0

The Legend of Zelda – Breath of the Wild

The Legend of Zelda – Breath of the Wild … perché ne parlo solo ora, a Maggio, se ho il gioco dal D1? Zelda BOTW per gli amici, è un gioco che effettivamente mi ha messo in forte difficoltà nel rappresentarlo nel suo insieme. Non credo sia un titolo da 10, ma sicuramente un gioco da 9.5 pieno con una INFINITA’ di cose da fare in un mondo completamente da esplorare e vivere.

 

The Legend of Zelda - Breath of the Wild

Modalità portatile

 

Non sono nuovo agli Open World come sapete, vi voglio porre una domanda, quando normalmente in un gioco di questo tipo arrivate ai piedi di un monte cosa potete fare, ovviamente in assenza di percorsi prestabiliti? IL mio solito approccio è cercare di arrampicarmi saltellando come uno scemo oppure girarci attorno. Questa dinamica è così tanto radicata nei giochi odierni che in Zelda ci si scorda della fisica sopraffina e si tenderà a fare lo stesso quando invece si potrebbe semplicemente … scalare.

 

The Legend of Zelda - Breath of the Wild

Modalità portatile

 

Con queste poche righe credo di essere riuscito a far capire il senso di profondità di questo gioco. Non volevo partire da quanto sia maestosa la trama (molto bella) o da quanto sia variegato il gameplay (moltissimo), ma da come Zelda BOTW abbia realmente portato avanti il concetto di Open World in un titolo NON SANDBOX in modo incredibile, tanto da richiederci un nuovo approccio mentale che eravamo ormai abituati ad escludere a priori.

 

Il resto viene da sè, tra melodie fantastiche, alternanza delle condizioni meteorologiche e un gameplay divertente e non noioso nonostante la ripetitività dei sacrari (che di fatto potremmo ridurre a dei dangeon atipici), Zelda sale di diritto nel podio dei miei 3 Open World preferiti, conquistandone il primo posto.

 

The Legend of Zelda - Breath of the Wild

Modalità portatile

 

I difetti del primo momento, come il forte calo di framerate in modalità Dock (e sporadico in modalità portatile) sono stati risolti con una serie di patch sia del gioco sia del sistema e ora, tranne in alcune zone in modalità Dock, i 30FPS sono granitici. Personalmente trovo FANTASTICA la direzione artistica del gioco, molto più bello dei predecessori (compreso il mio preferito, Wind Waker), l’unico punto a sfavore risiede nell’assenza di un filtro AA in modalità mobile che rende l’immagine un po’ troppo carica di Aliasing ma è un difetto irrisorio!

 

Tra gli elementi di crescita del personaggio e delle sue armi, fortemente mutuati dagli RPG ma ridotti per rendere il titolo immediato a tutti, le side quest carine e la possibilità di interagire in modo profondo con l’ambiente, è facile che le ore di gioco passino semplicemente a girovagare senza meta, cosa che però non tende a diminuire come in altri titoli. L’enorme mappa è caratterizzata da zone da scoprire con biomi diversi e interessanti elementi e questo sarà sempre pane per la nostra curiosità e meraviglia.

 

The Legend of Zelda - Breath of the Wild

Modalità portatile

Molto ben narrata la storia, nonostante i dialoghi spesso ridotti a singoli “grugniti” e con una longevità davvero notevole nel suo insieme. Zelda a differenza di altri giochi simili, dopo le patch, difficilmente mostra il fianco in qualche elemento di gioco, seppur certe zone soffrono un po’ di similitudine tra di loro, ma senza mai quella sensazione di copia incolla che a volte attanaglia gli Open World.

 

The Legend of Zelda - Breath of the Wild

Modalità portatile

 

Consiglio Zelda quindi? ASSOLUTAMENTE SI, credo sia una delle più belle esperienze videoludiche oggi in commercio, la possibilità di recuperarlo sia per Switch che Wii U offre la possibilità di giocarlo ad un vasto bacino di utenza anche ad un budget più contenuto e credo ne valga davvero la pena.

 

Link Amazon :

Versione Switch http://amzn.to/2rYPUSy

Versione WiiU http://amzn.to/2qnV756

Switch http://amzn.to/2rkR3Hy

LostInGameland

Lascia un commento