0

Razer BlackWidow Chroma V2 e Razer Switch Yellow

BlackWidow

Bene ragazzi, anni fa provavo la prima tastiera Razer meccanica, allora con i Cherry MX Blue. Di acqua sotto i ponti da allora ne è passata e Razer ha sviluppato i suoi Switch proprietari, facendoli produrre prima da una compagnia poi da un altra, andando ad aumentare sempre di più la qualità.

 

Quello che però a Razer è sempre mancano è uno Switch lineare, mentre un po’ tutti i produttori vendevano i Cherry MX Red (che anche per ragioni di costi erano i più convenienti), Razer continuava con i suo Switch a feedback tattile a corsa lievemente ridotta e privi del problema di doppio input dei Cherry Blue nel caso dei Razer Green.

 

BlackWidow

 

Oggi con l’arrivo della BlackWidow Chroma V2 Razer presenta anche i nuovi Switch Yellow, lineari e con corsa super rapida da 1.2mm, al pari dei Cherry MX Red Speed ma con una durata di ben 80 milioni di keystroke.

 

BlackWidow

 

La nuova tastiera, disponibile anche in italiano per i più esigenti e sia con Switch Orange (simil Cherry Brown) che Yellow, alza ancora una volta la già alta asticella del prezzo che ora arriva a 199.99€, in ogni caso è già esaurita ma è acquistabile al seguente indirizzo: http://www.razerzone.com/it-it/store/razer-blackwidow-chroma-v2

 

BlackWidow

Di rilievo secondo me il poggia polsi soffice (prima non presente, vanto già nella vecchia e gloriosa Razer Reclusa) e nuove connettività laterali ridotte in numero.

 

 

BlackWidow

 

Onestamente, la tastiera mi piace, i nuovi Switch sono quello che per me mancavano a Razer e spero in una BlackWidow Tournament Edition V2 un domani, che per me sarebbe il colpaccio in termini di design e Switch.

Unica perplessità e amarezza riguarda il prezzo di queste periferiche, che ormai sta raggiungendo livelli oggettivamente assurdi anche per gli utenti enthusiast, se ci pensiamo, ad esempio, con 249€ si compra una Xbox One S con Controller e un gioco incluso…

LostInGameland

Lascia un commento